segui Lunigianalasera.com.com su facebook    
 

Renzopardi di provincia
   Riccardo varese Pietro Cerruti Leri  
Quindici anni fà seguiva i progetti europei del Gal e tentava di estorcere soldi. Lo ha scritto una sentenza della cassazione. Invece di essere cacciato oggi è funzionario del Gal e fa il sindaco. Claudio Novoa, il primo cittadino di Mulazzo, rappresenta il modello perfetto del burocrate della casta. La sua è la filosofia del piccolo gattopardo di provincia: cambiare tutto per non cambiare niente e stare sempre dalla parte di chi comanda. Con una grande idea in testa: la black list di chi non ce la fa a pagare

 
1 settembre 2015
 

Il sindaco e il Gal. E la black list

 
di Roberto Malaspina
Glielo avevamo detto, lo avevamo sconsigliato amichevolmente, ma la testardaggine e la supponenza avevano prevalso.
Come era ampiamente prevedibile (e scontato) il Garante per la Privacy e la legalità ha sonoramente bocciato l'idea delirante del Sindaco di Mulazzo di pubblicare sul web la lista di proscrizione (chiamata Blak List) dei morosi, i cosiddetti "furbetti", termine tanto caro al Sindaco.
Il Garante impedisce così una "gogna mediatica" antidemocratica e liberticida .
Una pagliacciata che non avrebbe risolto il problema ma , di contro, avrebbe "smondanato" tanti cittadini che non possono pagare (o che non hanno pagato proprio per colpa del Comune quando all'improvviso, affidando il servizio riscossione ad Equitalia, eliminò il R.I.D. bancario).
Novoa si definisce "costernato" e annuncia che segnalerà la cosa a Renzi?
Ma Novoa non è sempre stato contro Renzi? Lo ricordiamo nelle prime primarie del PD parteggiare con smodata passione per Bersani e nelle seconde ancor di più per Cuperlo.
Eppoi diciamocela tutta: il primo "furbetto" del Comune di Mulazzo è proprio Lui, il Sindaco Novoa.
Tutti ricorderanno quando, da Vice-Sindaco, abusando del suo potere, realizzò un parcheggio privato (per il suo locale) su suolo pubblico e con denari pubblici : vicenda per la quale fu destituito dalla carica e spedito all'opposizione.
Per non parlare della sua annosa vicenda processuale nel quale era accusato del reato di "concussione" perchè "svolgendo la propria funzione tentava di estorcere denaro in cambio di una prestazione professionale". Solo grazie ad una "provvidenziale" prescrizione ha evitato di essere processato nuovamente dalla Corte di Appello di Genova, così come deciso dalla Corte di Cassazione.
L'avevamo detto a suo tempo e lo ripetiamo: Novoa non ha la statura morale e politica per poter svolgere il ruolo di Sindaco (tanto meno quella di dare la "caccia ai furbetti").
Molto presto gli contesteremo la legittimità della sua carica di Sindaco, incompatibile con quella di funzionario del GAL che gestisce e assegna soldi pubblici.
  Dentro la notizia  
 
  • Il Secolo XIX, 30 maggio 2014 Il Secolo XIX, 30 maggio 2014
  • La Nazione, 29 maggio 2014 La Nazione, 29 maggio 2014
  • La Nazione, 28 maggio 2014 La Nazione, 28 maggio 2014
  • La Repubblica, 27 maggio 2014 La Repubblica, 27 maggio 2014
  • Il Secolo, 27 maggio 2014 Il Secolo, 27 maggio 2014
  • La Repubblica, 24 maggio 2014 La Repubblica, 24 maggio 2014

 
 
 

 
                         
 
BUONA LUCE AI NAVIGANTI
Segnalazioni e commenti dei naviganti
Per pubblicare un commento scrivi a buonaluceainaviganti@lunigianalasera.com
...............................


 
 

da: fabricanestri@yahoo.com
Date:2 febbraio 2014 18:16

Ho apprezzato molto l'inchiesta sulla magia ed ho scoperto attraverso il vostro articolo un mondo che non conoscevo. Sarebbe interessante vedere le foto dei maghi o dei video. Perchè non ci pensate?
Cordiali saluti,               
Fabrizio

 
                         
 
 
 
 
 

© 2014 Copyright www.lunigianalasera.com
Fondatore del sito: Maurizio Bardi
Tel. +39 320 0286339

Per informazioni
E-Mail: info@lunigianalasera.com

 
   
Visite dal 7 aprile 2010